Giorno: 2 Maggio 2021

Lunedì 3 maggio

Taglia oggi un traguardo importante Massimo Ranieri, quello dei 70 anni. Nato a Napoli il 3 maggio 1951, Giovanni Calone (questo il suo nome all’anagrafe) da oltre mezzo secolo è un personaggio di primo piano del mondo dello spettacolo italiano. Arriva al successo giovanissimo: appena 15enne, nel 1966, partecipa a Canzonissima, per poi vincere l’anno […]
Leggi tutto l’articolo su Spettakolo!: Lunedì 3 maggio

Continua a leggere

Giangilberto Monti: «Con “Tempi strani” mi riapproprio del ruolo da cantautore»

Si intitola Tempi strani il nuovo album antologico di Giangilberto Monti. “Era da tanti anni che volevo registrare qualcosa che fosse un riassunto – racconta l’artista durante la nostra intervista –  qualcosa che venisse dai sentimenti, dal cuore… non è un disco a se stante, nella mia testa è parte di un lavoro che sfociasse […]
Leggi tutto l’articolo su Spettakolo!: Giangilberto Monti: «Con “Tempi strani” mi riapproprio del ruolo da cantautore»

Continua a leggere

Anche Vasco Rossi sta con Fedez

L’intervento di Fedez al concerto romano del 1° Maggio è l’argomento del giorno. Fra i tanti che si schierano al fianco del rapper milanese c’è anche Vasco Rossi: «.. Mi è piaciuto molto l’intervento di Fedez al concerto del 1 Maggio !! – scrive Vasco su Instagram – Bravo !! questo è BUON servizio pubblico […]
Leggi tutto l’articolo su Spettakolo!: Anche Vasco Rossi sta con Fedez

Continua a leggere

Michele Bravi contro Pio e Amedeo: «Le parole hanno un peso, sono importanti quanto l’intenzione»

«Uso le parole proprio per raccontare la visione creativa del mondo e per me le parole sono importanti tanto quanto l’intenzione. Le parole scrivono la storia. Anche quelle più leggere possono avere un peso da sostenere enorme». Michele Bravi contro Pio e Amedeo sul palco del concertone del Primo Maggio. Il cantante (che ha fatto […]
Leggi tutto l’articolo su Spettakolo!: Michele Bravi contro Pio e Amedeo: «Le parole hanno un peso, sono importanti quanto l’intenzione»

Continua a leggere

Quella di Fedez è la sveglia di cui la politica aveva bisogno

La vicenda Fedez – RAI dice molto di ciò che è diventato il dibattito pubblico su artisti e politica. Oggi un artista ha abbracciato una battaglia che condividiamo e gliene diamo atto. In futuro potrà aver fare cose che non ci troveranno d’accordo, e saremo liberi di criticarlo. A differenza della Politica, insomma, non saremo costretti a pentirci di un voto.Continua a leggere

Continua a leggere
error

Iscriviti sui nostri canali